Teniamo alto il morale

Zio Reginaldo, l’oca ubriaca per eccellenza :)

In vista della festicciola di domani, oltre ai preparativi mangerecci e le bevande – tutte molto analcoliche, ovviamente – ho pensato anche ad un piccolo e sano intrattenimento. Ovvero, una versione home made del Gioco dell’oca ubriaca.

L’ho preparata ieri sera insieme al Moroso e devo dire che sono piuttosto contenta del risultato. Speriamo che l’idea verrà accolta bene.. Ma se così non fosse, avrò comunque il gioco pronto per la prossima festa!

Su internet, se foste interessati, si trovano alcuni esempi scaricabili. Ho comunque deciso di condividere con voi il frutto del nostro lavoro. Ecco quindi, tutta per voi, la nostra versione del gioco. L’ho lasciata molto rudimentale in quando a grafica, semplicemente perché non sono in grado…

Versione PDF

Img gioco dell'oca ubriaca

  • Ahahahahahahah vi divertirete, insomma!

    • È quello che spero haha :D

  • Quindi, da ciò che apprendo dal tuo post di ieri, oggi non è il tuo non-compleanno. Mi dispiace molto.
    Festeggia bene la tua “decrepicità”! :)

    • Haha festeggio domani perchè oggi sarei troppo intenta a deprimermi :p
      Graciasss

  • Bubi

    Saluti dal giardino. By uomini soli

  • Bubi

    Il gioco li (lo dico al popolo dei tuoi lettori…) la cosa ubriaca andrebbe introdotto ad ogni festa di compleanno .. Però se lo fai ad inizio serata alle 10 sei cotto!!

    • Sotto suggerimento di qualcuno potremmo farlo sabato prima del concerto haha!

  • Auguri (in ritardo)!!!! Come sono andati i festeggiamenti???

    • Grazie :D Sono andati molto bene!!!

  • Ma è stupendo!

    • Grazie :D Ci siamo proprio divertiti!!

  • Bubi

    O mio diooo… Prima del concerto sarebbe devastante! Mezzo shottino sarebbe meglio… O accorciarlo alla trenta o giocare solo con due dadi.

    • Ma devi considerare che saremo in pochi, quindi andrà più veloce!

      • Bubi

        Hai ragione..da domani sera ho deciso che mi studio bene l ambarad di sti qui che cantano (per integrarmi al meglio) non per essere sprovveduto! Anche se al momento sono quasi più ciapato di friborgo città che sta volta voglio vedere da sobrio… Anche se il viaggio wohlen – friborgo dell’ altra volta fu una delle esperienze più divertenti della mia esistenza (“che bello e’…. Qua do esco di casa…. Per andare a friborgo… A trovare l Elisa….”)

        • Occheeeeeeeeei… comunque non so quanto riuscirai a vedere di Friborgo, visto che arriverete venerdi sera e sabato andiamo a Zurigo…
          E “sti qui che cantano” si chiamano Ska-p, non sminuire u.u