Salve secondo semestre.

20130217-162343.jpg
Ultime scaglie di carnevale, con tanto di rossetto.

Quest’anno il carnevale è passato fin troppo in fretta. O almeno, questa è la sensazione così a freddo. Ma se ci penso bene, se penso a tutte le serate, posso quasi dire che invece è durato tanto. Forse troppo. Si vede che non sono molto in chiaro. Finito il Rabadan martedì sera, ho fatto una pausetta mercoledì e ho ricominciato giovedì sera a Brissago fino ad oggi. Ora sono a casa, con le gambe che fanno male e avrei tanta voglia di dormire. Ma non posso perché fra qualche ora dovrò prendere il treno – o approfittare di un passaggio di mio fratello che anche abita li vicino – e tornare a Friborgo. Sì, perché domani comincia il secondo semestre.

Pensavo che avrei sfruttato questa settimana dopo gli esami per mettere a bella gli appunti degli altri corsi, ma alla fine non ho fatto niente. Ho pure aspettato fino ad oggi per iscrivermi ai nuovi corsi e per mettere bene a posto l’orario.

Devo dirlo, questo semestre non mi potrò concedere di andare a molte feste. Anzi, credo che in linea di massima cercherò di non andarci e mi limiterò a una o due birrette nel week-end. Infatti, a parte al mercoledì, comincio sempre alle 8:15. E’ finita la pacchia. Ma per essere onesti, la cosa non mi rattrista molto. Probabilmente subirò qualche insulto dal mio coinquilino che mi dirà che sono noiosa perché non esco, ma amen. Almeno forse riuscirò a risparmiare.

Ho anche intenzione di organizzare meglio il mio tempo a partire da domani, in modo da sfruttare bene le ore libere nel pomeriggio per studiare. Infatti prima della prossima sessione di esami non ne avrò il tempo, dato che inizierà non appena finisce il semestre. Non voglio arrivare all’ultimo a dover recuperare tutto, quindi cercherò di usare tutta la mia buona volontà e di cominciare fin da subito a mettermi in pari.

Ho intenzione anche di ritagliarmi uno spazio giornaliero per scrivere qualcosina sul blog, perché mi sono accorta che soprattutto quando studio, il fatto di scrivere un po’ a ruota libera mi rilassa davvero molto.

Ora però scappo a preparare la valigia e mangiucchiare qualcosina.

Ma anche voi avete sempre fame?

 

  • Non parlare di fame ti prego!
    La foto è carinissima e tu sei pigra, ammettilo! (parlo io)

    • La foto è pessima, ma non mi andava di metterne con altra gente, perchè dovrei prima chiedere il permesso e non mi va che sappiano in troppi di questo blog.. Non ho niente da nascondere, ma così almeno mi sento un po’ più libera.
      E… sì, sono piuttosto pigra, anche se odio ammetterlo…

  • Scrivere a ruota libera in effettui aiuta molto, moltissimo, solo che personalmente ogni volta rileggo e penso “WTF ?!”

    • Capita spesso anche a me, ma alla fine me ne frego un po’ e pubblico comunque il post. Ma nei casi estremi uso il mio diario e semplicemente non rileggo niente…

  • Amen sorella, l’organizzazione sarà tutto nei prossimi mesi.
    E sì, anche io ho sempre, costantemente, immancabilmente fame.

    • Bene, allora continuerò a non farmi sensi di colpa a riguardo..

  • Purtroppo sì, la fame è sempre presente ultimamente. Una volta quando ero stressata non avevo fame, adesso invece è tutto il contrario…

    • Io ho fame quando sono stressata, quando mi annoio, quando sono stanca, quando sono iper attiva,…