Liebster Blog Award

Ora me la tirò, sì sì. Voglio ringraziare di cuore Emily per questo carinissimo premio, *smack* !

Passiamo subito ai fatti. Le “regole”, se così si possono chiamare, sono le seguenti:

1. Elencare 11 cose che mi riguardano;
2. Rispondere alle 11 domande poste da Emily;
3. Scrivere 11 domande da porre alle persone che nominerò;
4. Nominare 11 persone di cui apprezzo il blog.

Si comincia!

Elencare 11 cose che mi riguardano.

1. Da piccola ero una delle persone più introverse del mondo. Arrossivo per qualsiasi piccolezza – cosa che purtroppo ogni tanto succede ancora ora. Per fortuna sono riuscita in un qualche modo a superare questa timidezza.

2. Alla fine del 2011 ho tagliato i capelli corti, fin sopra le spalle. Quella lunghezza non la vedevo da quando avevo sei anni. Credo che quel taglio sia stato il più significativo che abbia mai fatto – e non parlo solo di capelli. Donne mi capirete.

3. Ho sempre odiato le Barbie, ma da piccola a volte ci giocavo comunque perché le mie cugine mi avevano passato le loro. La cosa che odiavo di più era il fatto di non poter piegare loro le gambe per farle sedere come si deve.

4. In questo momento da uno dei miei cassetti spunta un paio di tanga, perché voglio ricordarmi di metterlo domani. Ops.

5. Oggi il Canadese (leggi: mio migliore amico, n.d.r.) mi ha scritto che secondo lui assomiglio a Isla Fisher. Cioè, no. Le esatte parole sono state “You remaind me of Isla Fisher, I think you’re as hot as she is forsure”. Io non mi ci vedo per niente, ma lo prendo comunque come un complimento.

6. Il tempo mi fa paura. L’idea di continuare a crescere senza poterci fare nulla, di invecchiare. Ho il terrore che un giorno mi guarderò indietro e mi renderò conto di non essermi goduta abbastanza la mia gioventù.

7. Vivo con due ragazzi ed entrambi hanno l’abitudine di andare al bagno portandosi con loro il portatile.

8. Trovo che le T-Shirt da uomo siano mille mila volte più comode di quelle da donna. E le indosso with no shame.

9. Spesso mi ritrovo a parlare da sola davanti allo specchio, per lo più in inglese.

10. Nonostante al momento sto studiando Scienze dell’educazione, il mio sogno è sempre stato quello di pubblicare un libro. Purtroppo col tempo mi sono resa conto che questo sarà poco probabile in quanto 1, le mie doti da scrittrice non sono poi chissà che cosa e 2, non sono abbastanza costante. Potrei scrivere mille inizi di romanzi senza mai riuscire a portarne a termine neanche uno.

11. Vorrei davvero, davvero potermi teletrasportare.

Rispondere alle 11 domande poste da Emily

1. Se potessi partire ora, dove andresti? Probabilmente tornerei in Canada, perché è il posto più bello al mondo. Ma vorrei anche farmi un viaggetto a Londra o in Irlanda.

2. Come ti immagini tra 10 anni? Allora, considerando che tra 10 anni ne avrò quasi 32… non lo so. Non mi piace fare programmi sul futuro, perché poi rischierei di rimanere delusa se le cose non dovessero andare come spero.

3. 5 aggettivi per descriverti? Lunatica, pensierosa, disordinata, emotiva, sensibile.

4. Il più grande rimpianto? Onestamente, non credo di averne. Preferisco i rimorsi.

5. Il più grande motivo d’orgoglio? Il coro in cui canto da quando ero piccina, che mi ha accompagnato lungo tutta la mia vita insegnandomi quei valori che la società del giorno d’oggi sembra aver dimenticato.

6. Non riusciresti a vivere senza… “colorare”. E per chi ha visto il film di Sex and the City (sì, ormai ora sono gasata)… a buon intenditore poche parole.

7. Il tuo hobby? Cantare, scrivere, fantasticare.

8. Hai animali domestici? Sì, una gatta che adoro, una tartaruga più vecchia di me e due porcellini d’india.

9. Qual è il tuo scrittore preferito? A dire il vero non ne ho uno in particolare. Ma così a freddo direi J.R.R. Tolkien, perché l’universo che ha creato mi affascina da morire e le sue descrizioni ti fanno sentire i profumi, i rumori e i sapori di quel mondo fantastico.

10. Guardi ancora i cartoni animati o credi che siano roba per bambini? Chi pensa che i cartoni animati sono cose da bambini dovrebbe essere messo al rogo. Da piccola guardavo il Re Leone con mia nonna e piangevamo insieme alla morte di Mufasa. Ho intenzione di mandare avanti questa tradizione con i miei futuri nipoti.

11. Mangi il gelato d’inverno o solo d’estate? Ti rispondo con una foto.

Scrivere 11 domande per le persone che nominerò, premettendo che non sono molto portata nel porre quesiti.

1. Se potessi vivere per un giorno in una qualsiasi altra epoca, quale sceglieresti?
2. Una canzone che ti rappresenta?
3. Il tuo sogno nel cassetto che non potrai mai realizzare?
4. La peggior bugia che tu abbia mai detto?
5. Se avessi la possibilità di cambiare un qualsiasi aspetto del tuo carattere, quale sarebbe?
6. Cosa ti ha portato ad aprire questo blog?
7. Il momento della giornata in cui ti senti più ispirato/a?
8. Tre cose di te stesso/a che ami e tre cose che odi?
9. La stagione dell’anno che preferisci e perché?
10. Il tuo capo d’abbigliamento preferito?
11. Il tuo pensiero più ricorrente (attualmente)?

Nominare 11 persone di cui apprezzo il blog

Beh… 11 sono tante. Quindi nomino solo alcuni tra i miei blog preferiti. Naturalmente nessuno di voi è obbligato a rispondere alle domande eccetera eccetera, ma ci tengo a dirvi che adoro leggere i vostri pensieri e le vostre avventure, quindi: grazie! Se qualcuno non nominato volesse comunque rispondere, ben venga!

AiluiG
Aleja
La Rockeuse
Pier(ef)fect
Alius et Idem
Down but not out
Edems
Ylian

Buona notte gufetti miei!

  • Grazie mille :)
    Un abbraccio

    • Figurati :) Il tuo blog mi piace davvero molto!

  • Bello il tuo blog

  • Pingback: Liebster Blog Award | Ylian Diary()

  • grazie tesoruccio <3

  • Oddio! Grazie mille Ellie :) che dolce :<3

    • Figurati :) Tutto meritato!!

  • Grazie Ellie!!! :D
    Studio un po’ (giusto per avere la coscienza a posto e mi metto all’opera anch’io!)

    • Figurati :) Vado subito a leggerlo!!

  • I ragazzi che vanno in bagno con il portatile hahahah :’) Ma se quella in foto sei tu (ok, ci vedo male) in quanto tua gemella mi sento una GRAN FIGA.
    Un conoscente mi ha detto che ”ci si ringrazia solo quando non ci si capisce
    abbastanza, altrimenti è implicito”. Ma io ti ringrazio comunque perché sei troppo un tesoro **
    Ah, e le domande sono carucce, magari riesco a rispondere domani :D

    • Haha sì sono io, due anni fa in Canada :D
      Tu sei figa di tuo, non perché sei mia gemella (anche se ovviamente questo aumenta ancora di più la tua figaggine)

      • ti giuro che se mi ribello alla figaggine che mi attribuisci è perché non sono affatto figa. Chiedi a Edems!

      • Ma quindi vi conoscete “dal vivo” voi due?
        Comunque la figaggine è anche interiore u.u

  • grazie mille :)

  • C’ho dunque due altri premi in cantiere, LOL
    Non potresti darmi dei soldi che facciamo prima v.v ?

    • Haha! Se ne avessi, di soldi, te ne darei volentieri… ma faccio già fatica a risparmiare io.. xD

  • Pingback: indiellie()