Dovrei fare la consulente di coppia

Dico davvero, se non dovesse andarmi bene con la carriera universitaria che sto percorrendo al momento, finirò per fare la consulente di coppia. Ma una di quelle brave, per intenderci. Perché a quanto pare è una cosa che mi riesce alquanto bene.

Insomma, diciamo che ho passato l’estate a dare consigli amorosi a vari amici e la cosa va avanti tutt’ora. E’ sempre stato un po’ così, da quanto mi ricordo. Voglio dire, le mie amiche sono sempre venute a chiedermi consigli amorosi… Ma da un po’ di tempo la mia sapienza in materia (??) si è estesa anche ad un pubblico maschile. Il Canadese (leggi: il mio migliore amico, conosciuto in Canada, dove risiede tutt’ora) a suo tempo mi aveva pure detto di scrivere un libro per aiutare i ragazzi a cuccare, figuriamoci un po’!

Sta di fatto che se tutto il tempo che spendo a fare da Hitch dei poveri fosse remunerato, ora probabilmente starei navigando nell’oro alla Paperon de’ Paperoni.

Sì, in effetti mi ci vedo nei panni di Will Smith a dare consigli a uomini mediocri con basse aspettative.

  • io vorrei fare la mediatrice familiare…..hai messo gli occhiali?

    • Anche quello dovrebbe essere molto interessante.. :)
      Sono andata venerdì dall’ottico, mi ha dato un paio di occhiali di prova con una lente opacizzata che toglie i riflessi. Mi trovo bene, quindi a fine settimana andrò a farmeli fare.

  • Non credevo che i maschi chiedessero consiglio amorosi o.o

    • Lo fanno (probabilmente passata la fase adolescenziale dove hanno paura di risultare deboli eccetera) e, credimi, a volte possono essere ben più complessati di noi ragazze!

      • Oddio. Ciò mi spiazza totalmente, anche se c’è un mio coetaneo che ne chiede (e non è gay. Non che io abbia nulla contro i gay).

    • Haha giuro! Si fanno mille complessi su fino a che punto provarci, cosa scrivere nei messaggi (oltre a quanto e quando scrivere), e via discorrendo. Beh, non tutti a dire il vero. Altri sono più che altro complessati perché non sanno su quale ragazza decidersi. E in generale la maggiore problematica è che non riescono a decifrare i segnali che le ragazze inviano loro.