One Lovely Blog Award

La dolcissima Novellette mi ha nominata per un altro award davvero carino. Penso che questa moda degli award tra bloggers sia davvero un’ottima occasione per darci man forte, nonché per scoprire nuovi fantastici blog. Quindi ancora mille grazie per l’inaspettato premio!

Regole

  1. Ringrazia la persona che ti ha nominato e mostra il logo del premio.
  2. Elenca 7 fatti su di te.
  3. Nomina (15 o quanti ne vuoi!) altri fantastici blogger e segui la persona che ti ha nominato.

Sette fatti su di me

  1. Sto cominciando ad essere stufa di studiare e ogni tanto mi sento intrappolata in questo mondo. Non vedo l’ora di poter finalmente andare a lavorare.
  2. Il divano del mio nuovo appartamento è troppo comodo e potrei passarci tutto il giorno (e a dire il vero è proprio da qui che sto scrivendo).
  3. A volte mi è difficile trovare dei fatti random su di me.
  4. Sto realizzando sempre di più che meno faccio, e più sono stanca. Quindi suppongo che ho bisogno di fare di più.
  5. Anche se la maggior parte delle persone si lamenta della stagione fredda, io sono davvero felice che stia arrivando. Ho bisogno di tornare nei miei maglioni!
  6. Mi sto esaltando sempre di più per il mio viaggio a Londra con Stitch, anche se devo aspettare fino a dicembre.
  7. Penso che devo ancora migliorare la mia capacità di dire “no” alle persone.

Nominees

Come sempre, se avete voglia di condividere sette fatti su di te, sentitevi liberi di auto-nominarvi o di rispondere nei commenti! Sarei felice di scoprire qualcosa di più su di voi!!

Come ritoccare le immagini del vostro blog | Applicazioni e siti da conoscere

how i edit my blog's photos

Camera: Canon Powershot G16
Editor: Afterlight
© photography by indiellie.com

Ultimamente ho letto vari post sul mondo dei blog. In un modo o nell’altro riescono sempre a colpirmi e a farmi venire voglia di scrivere ancora di più. Come forse saprete, ultimamente ho avuto qualche problema a trovare l’ispirazione per dei nuovi post. Ho l’impressione di pubblicare quasi unicamente (e spesso neanche con grande frequenza) i miei progetti fotografici: wed’s photo e settimana istantanea. Visto che, come ho detto, trovo i post pieni di consigli sul blogging molto interessanti, ho pensato che probabilmente mi piacerebbe anche riuscire a scriverne un qualcuno. A scanso di equivoci, devo dire che non sono assolutamente una blogger esperta, tutt’altro! Ho aperto questo blog principalmente per avere un posto dove poter scrivere liberamente qualunque cosa in qualunque momento, senza grandi aspettative. Ma ho deciso di condividere quel poco che so (o che credo di sapere) con voi.

Se c’è una cosa che amo fare – e che ho sempre amato fare – è fotografare. Normalmente utilizzo la mia Canon Powershot G16, che adoro con tutto il cuore in quanto mi offre una buona qualità ma allo stesso tempo è abbastanza leggera da poterla portare con me ovunque io vada. Mi piace anche la possibilità di poter sincronizzare le foto direttamente sul mio iPhone. Questa caratteristica è davvero utile, soprattutto visto che adoro ritoccare le mie foto con alcune applicazioni scaricate sul mio smartphone.

Quindi, ecco a voi una lista di applicazioni e siti web che utilizzo per ritoccare le mie immagini prima di caricarle sul blog.

Pic Monkey

Adoro PicMonkey perché possiede molte caratteristiche utili per i blogger. Prima di tutto, è un ottima piattaforma per cominciare a creare il vostro header e altre cosucce davvero carine per il vostro blog (per esempio, è ciò che ho usato per creare sia il mio logo che il mio pulsante Pin It). Normalmente non lo utilizzo per ritoccare colori, luci, contrasto, ecc. delle mie fotografie, ma principalmente per aggiungere testi e doodles, che è qualcosa che dovrei fare più spesso. Una fantastica (e piuttosto nuova) caratteristica di PicMonkey, è la possibilità di utilizzare i font scaricati sul vostro computer. Non è geniale? Personalmente finisco sempre per utilizzare dei font Pea scaricabili su questa pagina gratuitamente.

Afterlight

Afterlight è una bellissima applicazione per iPhone e Android per l’editing di immagini. Sfortunatamente non è gratuita, ma il prezzo è davvero misero e vale assolutamente la pena averla a portata di mano! Permette di ritoccare alcune opzioni di base (luce, saturazione, e via dicendo) ma offre anche alcuni fantastici filtri. Personalmente sono innamorata del filtro leila, che potete trovare sotto la cartella di filtri Guest. Vi consiglio di giocare un po’ con i vari filtri per trovare quelli che più vi soddisfano. Un’altra piccola opzione che mi piace usare di tanto in tanto, è quella di dare un aspetto vintage alle proprie immagini, aggiungendo gli effetti dusky, light leak o instant film. Questo creerà un livello all’immagine, dando l’impressione che questa sia stata scattata analogicamente.

HTML Color codes

Ho trovato questo sito web solo alcuni giorni fa, ma è diventato un must-have. La pagina Get Colors from Image è davvero utilissima quando siete nel mentre di creare il design del vostro blog. Non mi ricordo mai quali colori ho usato per il mio tema, ma voglio che l’aspetto del mio blog sia pulito. Quindi, quando devo per esempio creare un nuovo pulsante, voglio che abbia gli stessi colori del resto del tema. Basta caricare una delle immagini già esistenti, come l’header, e cliccare sulla parte dell’immagine contenente il colore desiderato. Voilà, il codice del colore appare in un baleno, pronto per essere usato!

Canon CameraWindow

Questa è l’applicazione che uso per sincronizzare le foto scattate con la Canon sul mio iPhone. Potete scaricarlo sia per iPhone che per Android. Se come me avete una Canon con tanto di Wi-Fi, vi consiglio di scaricarla. A volte, quando sono di fretta, la uso per scaricare solo le foto che mi servono per il post che sto scrivendo, invece di collegare la macchina fotografica al computer e scaricare tutte le foto. Inoltre, è anche molto utile se volete ritoccare le vostre immagini direttamente dal vostro smartphone usando Afterlight o altre applicazioni.

VSCO Cam

VSCO Cam è un’altra applicazione che mi capita spesso di usare per ritoccare le foto dal mio telefono. Ultimamente devo ammettere che ho utilizzato più Afterlight che questa, ma resta comunque tra le mie preferite ed è un ottima alternativa. Oltretutto, è anche gratuita! Potete trovarla sia sull’App Store che su Google Play. Anche questa bellissima applicazione ha dei filtri davvero carini (lo so, sono pigra). Penso che i miei preferiti siano T1 e F2.

Gimp

Un tempo utilizzavo tantissimo Gimp. E’ un ottima (e gratuita!) alternativa a Photoshop, programma che non mi sono mai potuta permettere. Se avete voglia di spendere un po’ più di tempo a ritoccare le vostre immagini personalizzandole maggiormente, vi suggerisco di scaricare questo fantastico programma. Come ho già detto, al momento sono troppo pigra per utilizzarlo. Ma è comunque utile avere un programma simile installato nel vostro portatile, anche solo per un utilizzo futuro.

Fotor

C’è stato un periodo durante il quale ho utilizzato quasi esclusivamente Fotor per ritoccare le mie immagini. Il programma permette anche in questo caso di aggiungere alcuni filtri alle immagini e anche di scriverci sopra. Ma devo dire che per quanto mi riguarda, questi filtri dopo un po’ mi hanno stufato. In ogni caso, se non ne avete mai sentito parlare e volete provare un’applicazione davvero facile per il ritocco, vi consiglio di darle una possibilità.

Ecco quindi i miei siti e applicazioni preferiti per ritoccare le immagini del mio blog. Mi piacerebbe sapere se li avete già usati e cosa ne pensate. Se invece avete altri consigli, non esitate a condividerli!

How I Edit My Blog’s Photos | Apps And Sites You Should Know About

how i edit my blog's photos

Camera: Canon Powershot G16
Editor: Afterlight
© photography by indiellie.com

Lately I’ve been reading a bunch of post about blogging. I find them really inspiring and they make me want to blog even more. As you may know, lately I have had some troubles in making blog posts. It looks like I only keep up (and some times not even really well) with my photography projects: wed’s photo and instax week. Since, as I said, I think those posts with blogging tips are really interesting, I thought that I may enjoy writing them as well. I must say that I’m not an expert blogger at all. I started this website mostly to have a place to write about anything, with no big expectation. But I decided to share the little I know with you.

One thing I really love to do – and that I always loved to – is taking pictures. I normally use my Canon Powershot G16, which is a camera that I truly love since it has a really good quality, but it’s light enough to carry it wherever I go as well. I also love the fact that I can synchronize the photos I take with it to my iPhone. This is really useful since I love to edit my photos with a few smartphone app as well.

So, this is a list of apps and websites I use to edit my pictures before uploading them to my blog.

Pic Monkey

I love PicMonkey because it has a lot of useful features for bloggers. First at all, it’s a great place to start making your own Header and others cool stuff for you blog (I used it to create my logo and also my Pin It button). I normally don’t use it to edit the colors, lights, etc. of my photographs, but mostly to add some text and doodles to them, which is something that I should actually do more often. A great (and pretty new) feature on PicMonkey, is that it allows you to use your own fonts to edit your images. Isn’t it amazing? I mostly use some Pea fonts I download here for free.

Afterlight

Afterlight is a cool iPhone and Android app which allows you to edit your pictures. Unfortunately is not free, but it’s worth the price! You can adjust some basic option (lights, saturation, etc.) but it also have some amazing filters. Personally I’m in love with leila filter, which is one of the Guest filters. You can definitely play with them and find out which one is the best for you. Another little feature that I sometimes enjoy on Afterlight, is that you can give a vintage look to your image, by adding the dusty, light leak or instant film effect. This will add a layer to your picture and make it look like it was taken on film.

HTML Color codes

I found this website just the other day, but it already become a must-have. The Get Colors from Image page is really useful to have on your favorites when you’re creating some new design for your blog. I never remember what colors I used for my theme, but I want everything on my blog to have a proper look. So, when I had to create (for exemple) my little Pin It button, I wanted it to have the same color that I use on my header. I upload my header image there, and clicked right where the color I needed was. And bam, the color code just appeared, ready to be used!

Canon CameraWindow

This is the app I use to synchronize my Canon photos to my iPhone. You can download it both for iPhone and Android. I really suggest you to have it on your phone if you have a Canon camera with Wi-Fi, like me. Sometimes, when I’m in a rush, I use it to just download the picture that I need for my blog post on my phone, without wasting time on downloading all the other pictures I took with my camera on my computer. Also, it’s really useful to have this if you’d like to edit your photos on a smartphone app light Afterlight or others.

And these are some more…

VSCO Cam

VSCO Cam is another app that I would use to edit photographs on my phone. I have to admit that lately I had used mostly Afterlight for this, but I used to love VSCO Cam as well and it’s still a pretty good alternative. Also, this one is free! You can find it here both on the App Store and Google Play. Like Afterlight, VSCO Cam also have some really nice filter (I know, I’m really lazy). I think my favorites were T1 and F2.

Gimp

I used to use Gimp a lot. It’s a great (and free!) alternative to Photoshop, which is just too expensive for me. If you want to spend some more time on your pictures and editing in a more personal way, I really suggest you download this amazing app. As I already say, at the moment I’m just too lazy to run it. But it’s still nice to have something like this on your laptop for future use.

Fotor

There was a time where I used only Fotor to edit my images. It let me put some filters and also write on the them. But I should say that those filters just bored me after a while. Still, if you never heard of it and you’d like a really easy app for editing pictures, there you go.

There you go, those where my favorite and most used apps and website to edit my blog’s photography. I would like to know if you already used any of these. And if you have any other suggestion, feel free to share it! I’d love to learn about some other ways to edit my pictures!

And The Anxiety Begins

Source: pinterest.com

Tomorrow morning I will finally have an interview with one of my professors to organize what should be my second university internship. I’m really happy about it, but as it happens all the times when I have something big coming, I already feel the anxiety.

To try not to panic, I decided to stay quiet and relaxed for today. I’ve been reading some blogs and watched a few episodes of Once upon a time, which I’m starting to enjoying a bit more. Maybe it’s not one of those tv series who let the sign, but it’s nice to watch.

I also feel like I’m a disaster, lately. I had to buy some new film for my Instax, so I went and look for it on Saturday but couldn’t find any. So I came back to university and I bought them yesterday and I was already happy that I would have been able to post my Instax week only one day late. But then I realized that I forgot my Instax Mini back home, so I won’t be able to shoot with it until friday. Oops.

I’m distracted. Way to distracted.

Someone help me…

E l’ansia comincia

Source: pinterest.com

Domani mattina finalmente avrò un incontro con un professore per organizzare quello che dovrebbe essere il mio secondo stage universitario. Sono davvero felice, ma come mi succede sempre prima di qualche avvenimento importante, sento già che l’ansia si sta a poco a poco impossessando di me.

Per cercare di non panicare del tutto, ho deciso di starmene tranquilla leggendo un po’ di blog e guardando qualche puntata di Once upon a time, che mi sta cominciando a prendere un pochino. Non è uno di quei telefilm che lasciano il segno, forse, però è piacevole da guardare.

Mi sento anche un disastro perché speravo di poter pubblicare l’ultima settimana istantanea con un solo giorno di ritardo, comperando le cartucce per la Instax di lunedì (visto che non ero riuscita a trovarle da nessuna parte quando le ho cercate sabato). E invece mi sono accorta di aver lasciato stupidamente a casa la mia Instax Mini, dovendo così aspettare fino a venerdì per rimetterci sopra le mie manine. Ops.

Sono distratta. Troppo distratta.

Che qualcuno mi aiuti…

Di come gestire un blog in due lingue

about blogging in two languages

Come saprete, è da qualche tempo che continuo a tradurre i miei post in italiano e in inglese. Trovo che questo esercizio abbia dato al blog l’opportunità di essere letto da più persone e in effetti ho guadagnato qualche lettore internazionale.

Normalmente, traducevo l’intero articolo riscrivendolo in basso all’interno di un unico post, cambiando lo stile o il colore. Ma mi sono resa conto che tutta questa ripetizione finiva per dare un look un po’ disordinato al blog. Inoltre, non è sempre il massimo dover scorrere in fondo al post per cercare il punto giusto dove cominciare a leggere.

Inoltre, devo ammettere che a volte mi manca proprio la voglia di tradurre in inglese e sono finita a evitare di scrivere dei post proprio per questo motivo, comportamento piuttosto stupido da parte mia. Non mi piace scrivere dei post troppo lunghi, quindi ho sempre cercato di accorciare un po’ – a scapito del contenuto.

Ma come forse avrete notato, qualcosa è cambiato! Oh yeah, ho scoperto un bellissimo plugin chiamato Polylang. Questa piccola cosuccia mi permette di scrivere il blog in più lingue (anche io mi accontenterò di rimanere con le solite due). Come potete vedere, nel menu a destra è ora comparso un link dal quale è possibile scegliere la lingua del blog tra italiano e inglese. Trovo che sia davvero fantastico!

La cosa che forse mi piace di più di questo plugin, è che non si traduce automaticamente il contenuto del post, ma lascia al blogger il lavoro duro. Anche se sono cosciente che il mio inglese è sicuramente strapieno di errori, mi piace l’idea di poter usare le mie parole, di poterci mettere le mani, di render il tutto più… mio.

Questo mi permette di tradurre solo ciò che voglio tradurre. Anche questo trovo che sia geniale, in quanto devo ammettere che a volte mi manca proprio la voglia di tradurre un post troppo lungo dall’italiano all’inglese… E a volte mi capita anche di aver voglia di scrivere in inglese senza sentire la necessità di tradurre il tutto nella mia lingua madre.

Quindi eccomi qui, con la mia soluzione finale. O almeno, quella che penso sarà la mia soluzione finale. Da questo momento, avete quindi la possibilità di navigare direttamente nella lingua che preferite senza problemi – almeno spero.

Vi prometto che continuerò a sforzarmi di tradurre la maggior parte dei miei post in entrambe le lingue, anche se voi conoscete bene la mia pigrizia e so già che ci saranno delle volte in cui dei post compariranno solamente in una lingua.

Vorrei anche scusarmi per tutte le mails che avrete ricevuto se siete iscritti al blog via mail. Volevo testare il plugin facendo diventare bilingue alcuni vecchi contenuti, cosa che mi ha costretta a creare alcuni nuovi post. Mi dispiace davvero. Spero non siate troppo infuriati…

Quindi, ecco qua la grande novità! Spero vi piaccia!

Very Inspiring Award

Ultimamente sono stata davvero un disastro in quanto all’aggiornamento del blog, ma come sapete sono stata piuttosto occupata. Forse anche per questo motivo mi sono sorpresa quando mi sono resa conto di essere stata nominata non una, ma ben due volte per il Very Inspiring Award!

Ringrazio di cuore Alenixedda e MechanicalRose per la bellissima sorpresa! Mi ha fatto davvero molto piacere!!

Ma passiamo subito alle regole.

Ringrazia la persona che ti ha nominato. Grazie di nuovo carissime!!

Elencare le regole e visualizzare il premio. Work in progress.

Condividere 7 fatti su di te.

  1. Mi riprometto regolarmente di essere più organizzata per il blog, ma alla fine fallisco sempre miseramente. Chissà che con l’inizio di questo nuovo anno scolastico non riesca finalmente ad impormi un ritmo più regolare.
  2. Ultimamente mi sono data all’uncinetto e quest’attività è diventata una droga. Purtroppo però i risultati non mi soddisfano ancora al 100%.
  3. A volte faccio fatica a sopportare il mio caratteraccio.
  4. Attualmente sto cercando di guardare Braking Bad insieme a Stitch, ma certe scene mi fanno troppa impressione e finisco per coprirmi gli occhi con la mano. Nonostante questo, voglio comunque continuare a guardarlo perché sono troppo curiosa.
  5. Il mio orario universitario di questo semestre è praticamente vuoto e onestamente la cosa mi spaventa un pochino
  6. A volte non mi dispiace guardare MTV perché la grande stupidità di certi programmi mi fa sentire più intelligente e la mia autostima guadagna momentaneamente qualche punticino.
  7. Vorrei essere più attiva fisicamente, andare a correre o fare qualche sport. Ma sono semplicemente troppo, troppo pigra!

Nominare altri 15 blog e lasciare un commento per fargli sapere che sono stati nominati. Quindici sono davvero tanti, quindi penso che ne metterò un qualcuno in meno. Non abbiatene a male. In quanto ai commenti, anarchia: sono pigra, ricordate?

  1. YourShoppingFriend
  2. Hospital for souls
  3. Alius et Idem
  4. L’angolo fotografico di Ludica
  5. Down but not out
  6. Aishettina
  7. Happiies
  8. Medea1976

Mostrare il logo del premio sul tuo blog e seguire il/la blogger che ti ha nominato. Did it!

Ecco fatto, credo di aver rispettato i miei doveri circa. E ora torno all’ultima rilettura del mio lavoro di pedagogia, prima di poterlo finalmente consegnare. Evviva!

Note: I’m sorry I didn’t have the time to translate this blogpost. I’ll do my best for the next ones!

So that’s why you shouldn’t procrastinate

Sono un disastro. Un grande disastro. Vi avevo promesso la mia presenza, invece sono spartita di nuovo. No, ok. In realtà sono sempre rimasta qui, ma trascurando il mio povero blog. Il lavoro scritto di pedagogia mi ha preso molto tempo: ho passato le mie ultime giornate incollata davanti allo schermo del mio fedele MacBook a rileggere articoli, cercare ricerce e informazioni utili, scrivere e riscrivere le stesse frasi mille volte. Insomma, non ne potevo più. Ma… ho finito! Proprio oggi, poco meno di un’ora fa. Non mi sembra vero! A una settimana dalla consegna, sono riuscita a mettere il punto finale nel mio lavoro. E devo dirlo, se invece di panicare mi fossi data più da fare, avrei finito anche prima.

Me lo dico tutte le volte, ma a quanto pare non sono ancora in grado di ascoltare i miei stessi consigli. Basta procrastinare! Purtroppo ho l’impressione che certe cose riesco a farle solo sotto stress. Beh, spero che migliorerò. Forse. Vedremo…

So that’s why you shouldn’t procrastinate

I feel so bad right now. Last time I wrote something on this blog I said I was going to be more present, but I actually disappeared one again. I thought that the writing of my paper (which I had to do for university) wouldn’t take me so much time. Or, at least, I thought that I’d still had the energy to post more on the blog. But I spent all last days in front of my MacBook screen reading articles and writing, that at the end of the day, all I wanted was to turn it off.

Anyway, today I actually finished the paper and I still can’t believe it! I should learn from my mistakes: less procrastination, more work! But it seems that sometimes I can produce something only when I’m under pressure. I hate it, but I hope I will improve in that.. Even if I’ve been like this for years, and everytime I tell myself the same things.  Maybe next time I will actually learn to put myself into work a little before…